3 outfit moda primavera estate 2020
Fashion

Tendenze moda primavera estate 2020

 

Le tendenze per la moda primavera-estate 2020 sembrano ispirarsi al design e all’arte. A partire dalle calzature che, tra sandali con plateau e decolleté, assumono la forma di vere e proprie sculture coloratissime e stravaganti. Anche gli accessori seguono la strada dell’originalità e addirittura esplode una nuova tendenza borse, dalle pochettes degli scorsi anni, alle borse più voluminose. Tutto tende alla comodità per la donna, anche per quanto riguarda gli accessori.

 

Colori saturi, fantasie floreali, tinte pastello e stile militare. Non manca nulla per rendere interessante la moda 2020, ricca di novità e tinte retrò. Purtroppo, non essendo presente alle sfilate, ho guardato foto e video, quindi cercherò di descrivere tutti i nuovi trend della moda primavera estate 2020.

I fashion-shows delle maisons più famose ci hanno regalato un’immagine di donna molto femminile ma decisamente più “comoda” rispetto a quella vista nelle passate stagioni.

I nuovi look ci hanno restituito una donna sensuale e trasgressiva allo stesso tempo, con una femminilità che negli scorsi anni si era un pò oscurata. Ovviamente non mancheranno tailleur pantalone, come abbiamo visto nella sfilata di Marc Jacobs o Tom Ford. Dal nero alle tonalità più chiare, come il cipria, l’avorio, il giallo e tutta la gamma del rosa, per poi arrivare ai colori fluo. Vedremo capi con modelli sobri arricchiti da colori forti, rigorosamente pastello.

Naomi Campbell chiude la sfilata a Parigi per Saint Laurent
Naomi Campbell con un tuxedo nero per Saint Laurent

 Naomi Campbell è scesa in passerella con uno smoking nero di paillettes, chiudendo la sfilata di Saint Laurent, più glamour di tutti i fashion show.

Le  tendenze moda per la (vicina ormai) primavera estate 2020, sono colme di trasparenze e seducente chiffon, il più presente in assoluto. Il “must” per la donna romantica ed un pò provocatoria è proprio quest’ultimo tessuto.

La settimana della moda di Milano è iniziata con un inno ai colori di Jean-Charles de Castelbajac, stilista che per United Colors of Benetton, che ha realizzato un fashion show teatrale a bordo vasca della storica piscina milanese. Guarda la sfilata.

Outfit primavera estate 2020 creato da Miuccia PRADA. Adorabile per la sua eleganza anni 20 e semplicità.
                 

Anche la sfilata di Miuccia Prada  è all’insegna del colore, dal sapore Anni 20, comodi ed eleganti in un ottica sempre più rivolta alla moda sostenibile. “Semplici sì, ma non mimial” ha specificato la stilista, invitando a produrre meno e a consumare meno. Guarda la sfilata.

Dagli anni ’20 alla giungla e ai toni tropicali che sulle passerelle più hot del fashion-month, hanno conquistato praticamente tutti. Dolce & Gabbana ha creato abiti di seta con grandi foglie, turbanti floreali e materiali preziosi.

Quindi la prossima primavera estate vedremo molte tinte fluo, su giubbotti, mini-skirts e vestitini in palette verdi su abiti corti o lunghissimi, tra trasparenze, chiffon e un insieme di ricami che ricordano i centrotavola delle nostre nonne.

Non mancano oro e argento sugli accessori, pochette e sandali, e trasparenze delle bluse intarsiate d’oro lamé su velluto nero.  Anche questo è un forte segno di femminilità come le immagini di Cleopatra con tutto il suo fascino. 

L’oro infatti, soprattutto nella sua versione “sabbia”, sarà una delle tendenze più forti da sfoggiare come l’argento e i glitter.

Anche problema ecologico ha toccato parecchi stilisti, Dior ha trasformato la passerella in una foresta, i cui alberi saranno ripiantati, altri hanno usato materiali per le loro scene in plastica e cartone riciclato. 

Quindi, la moda sta “crescendo eticamente” e fa un passo avanti per l’ecosistema, ma portandoci indietro indietro nel tempo con abiti anni ’20 e ’60, gonne longuette, accessori come nastri e cappellini bon-ton. Su questo stile non poteva che esserci Chanel, che da anni ci insegna l’eleganza classica, il non plus ultra del bon ton e lo fa con giacchine a righe, versione marinare, lo stesso Ermanno Scervino, su blazer e t-short.

Per ultimo, e non meno importante, abbiamo gli accessori di Gucci, in particolare i grandi occhiali a forme geometriche che riporta anche sugli abiti, fluo sul nero, calze rosse con sandali dorati. Ma non solo…

Alessandro Michele, il creatore a capo della maison Gucci, dopo i primi minuti della sfilata, con modelle in bianco “sterile” e sedie di plastica, tanto da ricordare le cliniche ospedaliere degli anni ’60, ha mandato in scena la collezione uomini e donne con abiti vintage, top in voile, e tailleur formali. Ha giocato però con i colori, viola, giallo e rosso e tutte le tonalità delle tinte più disparate associati a collane e accessori vistosi. Guarda la sfilata.

Gucci: grandi occhiali con forme geometriche e oro…

Non ho citato tantissimi stilisti ed i loro capolavori, diciamo che ho voluto lasciare un’anteprima di ciò che ci aspetta la stagione futura 2020, nella speranza di poter partecipare più attivamente agli eventi Fashion per esprimere al meglio i miei pareri.

Rispetto agli articoli precedenti mi sono dilungata parecchio ma ne è valsa la pena, le novità sono tantissime e ancora tante cose da dire. Vedremo la donna della prossima estate ricca di tratti vittoriani, barocchi con acconciature che ricordano Maria Antonietta. Grandi cappelli, fiocchi, crinoline, maniche a gigot e strascichi.

Non mancano certo gli abiti in bianco e nero e poi i nude che “veste e non veste”, il tema della donna sensuale, femminile e romantica. Quindi…pronte per lo shopping?

Se una donna è malvestita si nota l’abito. Se è vestita impeccabilmente si nota la donna.”

(Coco Chanel)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *